Pelle secca e disidratata: agire in superficie e dall’interno

pelle-secca-e-disidratata-befiller

Per combattere i sintomi di una pelle secca e disidratata non basta bere molta acqua! Dobbiamo agire su tutti i fronti, dall’esterno e dall’interno.

Forse leggendo il nostro blog l’avrete già capito: prendersi cura della pelle, specialmente di una pelle secca e disidratata, è un impiego a tempo pieno che non prevede vacanze!

E non si può nemmeno protestare. La pelle è l’organo che riveste il nostro corpo e che ci deve difendere dagli agenti esterni, è la nostra armatura, e mantenerla lucida e scintillante richiede impegno e costanza.

Bere molta acqua fa bene, ma non è sufficiente!

Per cominciare vogliamo sfatare uno degli equivoci più comuni, quello dei famosi 2 litri di acqua al giorno. Che è verissimo, 2 litri d’acqua è infatti la quantità minima che dobbiamo assumere quotidianamente. L’equivoco consiste nel fatto che è appunto la quantità ottimale che servirebbe al nostro organismo ogni giorno per svolgere le sue funzioni, non un apporto maggiorato per migliorare l’idratazione della pelle. Dobbiamo bere l’acqua necessaria tutti i giorni, dev’essere un’abitudine automatica.

E non dimentichiamo che l’acqua che assumiamo prima di tutto raggiunge i nostri organi interni e viene impiegata per le loro mansioni vitali, poi eventualmente, se ne avanza, sale in superficie e si avvicina all’epidermide. Ma anche posto che ci arrivi, se poi si trova a fronteggiare una distesa di cellule danneggiate o già morte, non può fare molto.

Cominciamo dall’alimentazione

E quindi? E quindi dobbiamo prendere altri provvedimenti come ad esempio introdurre i corretti alimenti nella nostra dieta (potete trovare una lista dei più importanti in questo articolo), abbondando con frutta e verdura, perfette se utilizzate crude nei centrifugati per sfruttare al meglio l’apporto idrico.

Creme solari e creme idratanti sono amiche preziose… da scegliere attentamente!

Poi, non ci stancheremo mai di ripeterlo, è fondamentale proteggersi. Innanzitutto dal sole, sia in estate che in inverno, applicando ogni giorno una crema solare con SPF minimo 30. E poi scegliamo con cura un’ottima crema idratante, anche questa da impiegare quotidianamente.

La scelta della crema idratante è molto delicata. La maggior parte delle creme infatti sfrutta composti filmogeni che in sostanza sigillano la superficie della pelle impedendo all’acqua di uscire.

Esfoliare è fondamentale

Un’altra azione che deve diventare abitudinaria è l’esfoliazione. Come abbiamo già detto prima, in che modo l’acqua può essere utile a delle cellule già morte? Nessuno. Impegnamoci quindi ad aiutare i prodotti della nostra beauty routine preparando la pelle al meglio: esfoliamo!

Befiller beauty drink è la spinta in più di cui la tua pelle ha bisogno

Spesso però, nonostante tutti questi sforzi, gli agenti atmosferici, le cattive abitudini come il fumo, sommati allo stress della vita moderna, mettono comunque a dura prova il nostro corpo, e ci ritroviamo ancora i sintomi di una pelle secca e disidratata.

È proprio per questo che nasce l’integratore di collagene idrolizzato e acido ialuronico Be Filler Beauty Drink. Per “integrare” quegli elementi fondamentali e benefici che tendono a sparire troppo in fretta dal nostro organismo, e per dare alla nostra pelle quella spinta in più di cui ha bisogno.